Consumatori sempre più infedeli… Tutta colpa dell’effetto Amazon

Emerge dal recente studio ‘Disloyalty’, condotto da Nielsen su un campione di oltre 30.000 clienti finali connessi a Internet in 64 Paesi che solo l’8% delle persone non ha voglia di provare nuovi brand.

Da questo è evidente come il pubblico si continuamente alla ricerca di novità
 tanto da superare la naturale percezione del rischio di acquistare prodotti non ancora conosciuti.

Dallo stesso studio si evidenzia come un significativo 42% dichiari di provare nuovi prodotti/brand molto volentieri e quasi la metà (49%) - pur preferendo comprare ciò di cui ha già esperienza - è disposta a sperimentare.

Anche le percentuali italiane sono indicative di questa voglia di novità: il 35% ama le merceologie più giovani e il 57% è disposto a testarle.

Di chi è la colpa?

Se una "colpa" la vogliamo proprio dare questa è, in gran parte, da attribuire ad Amazon che ha reso molto semplice acquistare online ed ha ampliato enormemente la scelta da parte del consumatore oltre all'aver messo l’accento sul prezzo.

Da questo proviamo a identificare quali sono le caratteristiche principali del "consumatore infedele"


La Carte d'identità del consumatore infedele:
 

  • Produttore di informazioni che ricerca sui social network e sui blog.
  • Legge ed allo stesso tempo è pronto a condividere con gli altri la sua esperienza.
  • Abile utilizzatore dei canali digitali.
  • Furbo e scaltro utilizza lo store per vedere il prodotto per poi acquistarlo online.
  • Nelle scelte è molto spesso attento al rapporto qualità prezzo.

Come possiamo intercettare un consumatore con tutte queste caratteristiche? 

Parola Chiave: FIDELIZZARE

Se precedentemente le società indirizzavano la maggior parte del proprio budget pubblicitario ad attività finalizzate al semplice branding da adesso in poi sarà sempre più importante il destinare parte dei quel budget al fidelizzare il consumatore.

Il cliente fidelizzato è quello che confermerà costantemente nel tempo la propria scelta d’acquisto presso lo stesso venditore. (Nutella ci insegna)

Come fare?

  • Utilizzare i social network per creare un canale di dialogo con il cliente. Fare domande e dare delle risposte aiuta ad umanizzare il rapporto brand / cliente.
  • Premiare la fedeltà non è di certo un'idea originale ma che da ancora i suoi frutti. Le carte di raccolta punti, che oggi sono delle App, oltre a farci capire quali sono le abitudini di acquisto del consumatore lo invogliano a comprare da noi.
  • Creare un gruppo Facebook, che ci rappresenterà e che sarà collegato alla pagina aziendale, ci permetterà di raggruppare persone con un sentire comune rispetto ai nostri prodotti e come amministratori potremo utilizzarlo, anche, per ottenere valutazioni, consigli per migliore i nostri prodotti e per aver dei feedback in tempo reale sulle nostre attività di marketing.
  • Fidelizzare attraverso le opportunità esclusive. L'esempio classico sono i pre-saldi che molti brand applicano per i clienti che si registrano online al loro sito. (I più evoluti richiedo un numero di cellulare per poi utilizzare Whatsapp). Il vantaggio consiste nell'ottenere delle mail di persone che hanno sicuramente acquistato e sono interessante ai nostri prodotti in modo da poter poi fare il classico retargeting con una newsletter molto mirata. (Attenzione al rispetto delle normative sulla privacy per l'utilizzo dei dati acquisiti).
     

Conclusione

Un concetto importante da ricordare è che in termini di costi è meno oneroso riuscire a fidelizzare i vecchi clienti piuttosto che cercare di acquisirne di nuovi.
Una clientela fidelizzata costituisce, sicuramente, una base solida per ricavi e profitti ed e possibile ottenere questo risultato con una giusta strategia orientata a comprendere e a soddisfare le esigenze di chi si rivolge a noi.

Social marketing e email marketing sono alcuni degli strumenti utilizzabili per questo scopo ma siete sicuri di saperli utilizzare al meglio? 

Se hai bisogno di aiuto per l'analisi delle tue attività di marketing che hanno come obiettivo la fidelizzazione dei tuoi clienti contattaci e sapremo aiutarti.